Tobin Tax

L’ art. 1 della legge n. 228 del 2012 ai comma 491-499 prevede l’istituzione di un’imposta sulle transazioni finanziarie, a partire dal 1 marzo 2013.

La cosiddetta Tobin Tax si applica ai trasferimenti di proprietà di azioni e strumenti partecipativi emessi da società residenti nel territorio dello Stato.

Nello specifico saranno soggette alla tassa tutte le transazioni (a carico del solo acquirente) su azioni di Società italiane quotate aventi capitalizzazione superiore a 500 milioni di euro (al 30 Novembre di ogni anno), a prescindere dal paese dal quale proviene l’ordine o del mercato in cui tali società sono quotate. Sono soggette a Tobin Tax tutte le società non quotate sui mercati regolamentati anche se sottocapitalizzate.

Inoltre, per gli strumenti derivati aventi come sottostante le società di cui sopra, a partire dal 1 settembre 2013 sarà prevista applicazione della Tobin Tax.

Aliquote e modalità di applicazione

> L’aliquota prevista per le transazioni su azioni è dello 0,10% sul controvalore del saldo netto positivo di fine giornata.

L’applicazione della tassa, per le sole azioni,  avviene sul saldo netto di fine giornata relativo allo stesso strumento finanziario, vale a dire per le sole operazioni che a fine giornata generano un saldo positivo rispetto al saldo del giorno precedente.

Di conseguenza la tassa non verrà applicata sulle operazioni aperte e chiuse nella stessa giornata.

Esempio 1
: operazione multiday acquisto 100 azioni a prezzo 10
Supponendo che le azioni vengano mantenute in portafoglio fino alla fine della giornata avremo le condizioni per l’applicazione della tassa.

Il calcolo per valorizzare l’importo è controvalore dell’operazione* aliquota= Vale a dire 100 (quantità acquistata)*10 (prezzo d’acquisto)* 0.10%= 1,00€

Esempio 2: acquisto 1000 azioni e vendita 800 azioni nella stessa giornata.
In questo caso l’imposta sarà applicata alle 200 azioni rimanenti a fine giornata.

Nel caso sopra, pertanto, la Tobin Tax risulta:
(1000-800)*10€*0.10% = 2,00€

Esempio 3: acquisto 1000 azioni e vendita 1000 azioni nella stessa giornata
In questo caso il saldo della giornata rispetto alla giornata precedente è pari a zero, di conseguenza non si applica la tassa.

 
> Aliquota allo 0,2%, invece, per le azioni negoziate nei mercati cosiddetti “non regolamentati” (OTC, “Over the Counter”).

Operatività in Marginazione: alla negoziazione in Marginazione vengono applicate le stesse aliquote dell’operatività ordinaria.

 Sono escluse dall’applicazione della Tobin Tax:
- tutte le operazioni in leva chiuse nella stessa giornata di apertura o in Marginazione Intraday
- tutte le operazioni su mercati esteri (ad eccezione del mercato francese o di acquisto di azioni su mercato estero di società italiane con capitalizzazione superiore a 500 milioni al 30/11/2012)
- fondi, sicav, Obbligazioni, ETF, ETC e Valute (Forex)
- i trasferimenti di proprietà delle azioni di società quotate aventi capitalizzazione  media inferiore a 500 mln di euro nel mese di novembre dell’anno precedente quello in cui avviene il trasferimento di proprietà
- le operazioni di emissione e annullamento dei titoli azionari e degli strumenti finanziari partecipativi emessi da società residenti nel territorio dello Stato, nonché dei titoli rappresentativi degli stessi ovunque emessi
- le operazioni di conversione in azioni di nuova emissione se questo avviene a seguito della conversione di obbligazioni, per effetto dell'esercizio di un diritto di opzione o come modalità di regolamento di "derivati"
- le operazioni di acquisizione temporanea (es: prestito titoli, pronti contro termine)
- le assegnazione di titoli o strumenti finanziari partecipativi a fronte di distribuzioni di utili o di riserve e l'assegnazione di azioni di nuova emissione per piani di stock option
- l’attività di market making
- le operazioni relative trasferimenti di proprietà per successioni e donazioni
- i trasferimenti di titoli di partecipazione ad OICR , incluse le azioni di SICAV
- le transazioni relative a prodotti o servizi qualificati come etici
- le forme pensionistiche obbligatorie e complementari
- le operazione infra-gruppo
- le operazioni che hanno come controparte l’Unione Europea, la Banca Centrale Europea, le Banche Centrali degli Stati membri della UE, nonché  le Banche Centrali e organismi che gestiscono le riserve ufficiali degli Stati ed Enti e Organismi internazionali riconosciuti.

Modalità di accertamento e versamento
L'imposta relativa alle transazioni concluse in ciascun mese sarà versata mensilmente, entro il 16° giorno del mese successivo.
Fineco automaticamente, il giorno successivo all’operazione, prenoterà l’importo di tassa dovuta che sarà visibile nella Homepage del sito > Dettaglio Patrimonio > Liquidità prenotata. Alle diverse scadenze, provvederà all’addebito.
 

DERIVATI
Per quanto riguarda i derivati che abbiano come sottostante indici o azioni italiane,(Futures, Opzioni, CFD, warrants, covered warrants e certificates), la tassa è entrata in vigore dal 1 Settembre 2013.
L’aliquota è in misura fissa e varia a seconda del tipo di strumento e del valore del contratto. Viene applicata sia sulle transazioni di acquisto che di vendita, sia intraday che multiday e colpisce sia il compratore che il venditore.
Nota: È prevista una riduzione dell'imposta a 1/5 per le operazioni sui mercati regolamentati o sistemi multilaterali di negoziazione.
Esempio 1:
Se ad esempio acquisto un Ftse Mib Future ai prezzi attuali (17.700 punti) sapendo che ogni punto vale 5€, il valore nozionale sul quale calcolare la tassazione sarà pari a 88.500 € (17.700x5) .
Pertanto, l’importo dovuto sarà di 0.15€ in acquisto e 0.15€ in vendita. Qualora però l’indice italiano superi i ventimila punti, il valore nozionale del contratto supererebbe i centomila euro e di conseguenza, l’imposta sarà pari a 0,75€ in entrata e 0,75€  in chiusura del trade.
Esempio 2:
Se acquisto  un'Opzione CALL sull’indice FTSE MIB con Strike Price 14.500, scadenza settembre 2013  ad un prezzo di 2.140€, la dimensione del contratto o valore nozionale sarà pari a 5.350€ (2.140€ x2,5€) e la tassazione per Tobin tax sarà di 0,015€ in acquisto e 0,015€ in vendita.

Come si calcola il valore nozionale dell’operazione ai fini del l’applicazione dell’imposta
- Per i contratti futures su indici, il numero di contratti moltiplicato per il numero di punti indici in base ai quali è quotato il contratto per il valore assegnato al punto indice;
- Per i contratti future su azioni, il numero di contratti standard moltiplicato per il prezzo del future per la dimensione del contratto;
- Per le opzioni su indici, il numero di contratti moltiplicato per il prezzo del contratto (premio) espresso in punti indice moltiplicato per il valore assegnato al punto indice;
- Per le opzioni su azioni, il numero di contratti moltiplicato per il prezzo del contratto (premio) moltiplicato per la dimensione del contratto;
- Per le altre opzioni, il premio pagato/ricevuto per la sottoscrizione del contratto;
- Per i warrants/covered warrants/certificates, il numero di warrants/covered warrants/certificates, acquistati, sottoscritti o venduti moltiplicato per il prezzo di acquisto o vendita.

Modalità di versamento dell’imposta
A regime attuale, il versamento dell’imposta verrà effettuato in automatico da Fineco entro il giorno 16 del mese successivo a quello della conclusione del contratto, per le operazioni su strumenti finanziari derivati, e del trasferimento della titolarità, per le operazioni sui valori mobiliari.

Imposta sulle transazioni finanziarie per strumenti finanziari (valori in euro per ciascuna controparte)
La sottostante tabella riporta la misura dell'imposta prevista per i diversi strumenti finanziari, espressa in euro per ciascuna controparte.
Per le negoziazioni su mercati regolamentati, come quelli accessibili con Fineco, essa è pari a un quinto di quella richiesta per gli scambi su mercati non regolamentati.

 

   Valore nozionale del contratto
 (in migliaia di euro)
        
Strumento finanziario 0-2.5 2.5-5 5-10 10-50 50-100 100-500 500-1000 superiore a 1000
Contratti futures, certificate, covered warrants e contratti di opzione su rendimenti, misure o indici relativi ad azioni Mercato regolamentato
0,00375 0,0075 0,015 0,075 0,15 0,75 1,5 3
Mercato NON regolamentato
0.01875 0.0375 0.075 0.375 0.75 3.75 7.5 15
 Contratti futures, warrants, certificates, covered warrants e contratti di opzione su azioni Mercato regolamentato
0,025 0,05 0,1 0,5 1 5 10 20
Mercato NON regolamentato
0.125 0.25 0.5  2.5 5 25 50  100
- Contratti di scambio (swaps) su azioni e relativi rendimenti, indici o misure

- Contratti a termine collegati ad azioni e relativi rendimenti, indici o misure

- Contratti finanziari differenziali collegati alle azioni e ai relativi rendimenti, indici o misure

- Qualsiasi altro titolo che comporta un regolamento in contanti determinato con riferimento alle azioni e ai relativi rendimenti, indici o misure

-Le combinazioni di contratti o di titoli sopraindicati
Mercato regolamentato
0,05 0,1 0,2  1 2 10 20 40
Mercato NON regolamentato
0.25 0.5  1   10  50 100    200

 

Operazioni ad alta frequenza
Sono tali le operazioni, generate da un algoritmo informatico, di invio, modifica e cancellazione degli ordini che avvengono entro la soglia temporale di mezzo secondo.
L’imposta è calcolata giornalmente ed è dovuta qualora il rapporto, nella singola giornata di negoziazione, tra la somma degli ordini cancellati e degli ordini modificati, e la somma degli ordini immessi e degli ordini modificati, sia superiore al 60%, con riferimento ai singoli strumenti finanziari.

L'imposta si applica, per singola giornata di negoziazione, sul valore degli ordini modificati e cancellati che eccedono la soglia del 60%  ed è pari allo 0,02%.
L’imposta verrà versata da Fineco il giorno 16 del mese successivo a quello di invio, cancellazione o modifica degli ordini.

Indeducibilità
La Tobin Tax non è deducibile ai fini delle imposte sui redditi e dell’IRAP.